FIDR:

News and Events

Announcement

08/11/2017

Venezia - 9-11 novembre Fondazione Cini

Academic Events

08/11/2017

Tallin -Estonia - 16th -19th November - Council of the European Union - Venue: National Library of Estonia (http://www.nlib.ee/en/building-guide/)- International Conference “Religion, Society, State.” -

What's new on site

18/11/2017

Master’s Program in “Religion, Politics and Citizenship”

 

   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   

 

14/03/2012

Moschea per la comunità livornese - in www.minareti it



Una moschea per la comunità livornese

Il 21 dicembre la comunità musulmana livornese ha acquistato parte di una struttura in zona Picchianti che verrà destinata alla costruzione di un luogo di culto. Reazioni positive dal Sindaco e dal Vescovo di Livorno.









di Redazione

Il 2010 fu un anno che vide varie tensioni a Livorno riguardo alla costruzione di una moschea in città. In seguito alla richiesta sempre più convinta della comunità musulmana locale tramite l’imam Abdelghani Boukhari, alcuni cittadini livornesi del Movimento Autonomista Toscano si mobilitarono per opporsi alla costruzione del luogo di culto: dalla proposta - non andata a buon fine per un no della questura - di distribuire carne di maiale al volantinaggio contro-moschea, oltre alla nascita di un gruppo facebook “No alla moschea a Livorno”.

E invece, la conclusione del 2011 ha riservato piacevoli sorprese alla comunità musulmana livornese. E’ del 21 dicembre la notizia dell’acquisto di parte di una struttura in zona Picchianti come sede della nuova moschea. Si tratterà di una struttura con orientamento verso La Mecca, capienza adeguata alla comunità, possibilità di collegamento con mezzi e parcheggio. L’imam Abdelghani Boukhari parla dell’obiettivo di inaugurare la struttura entro marzo.

La reazione del sindaco Alessandro Cosimi è stata riportata da varie testate locali: “E’ un fatto positivo al termine di un percorso non facile, seguito e sostenuto con grande attenzione da parte del Comune. Seguiremo con grande attenzione l'iter amministrativo per consentire di aprire il prima possibile il nuovo luogo di culto. Si avvia così – ha proseguito - a una soddisfacente soluzione un problema annoso che consente di dare una risposta positiva al diritto di tutte le comunità religiose di vivere in piena libertà e civiltà la propria dimensione di fede”.

Risposta positiva anche dal Vescovo di Livorno Mons. Simone Giusti. "Livorno è sempre stata la città delle mille religioni, anticamente già c'era una moschea, non c'é motivo per non costruirla purché si rispettino tutte le norme" ha dichiarato il Vescovo insistendo sul fatto che "non bisogna avere paura degli altri popoli, ma trovare un punto d'incontro”.

(31 dicembre 2011)

 

Attachment

(15,42 Kb)

Riga 2

Back